11 Marzo 2020

L'Arte è garanzia di salute scrive Louise Bourgeois.

E' la prima immagine della personale per Palazzo Merulana che avrei dovuto inaugurare oggi, 11 Marzo. Ovviamente non è successo.

Ho scelto le parole di Louise Bourgeois come prologo e introduzione alla mostra mesi fa, e oggi, nella vita stravolta che ci accomuna, hanno evidentemente anche un'altra eco rimandando alla nostra salute fisica per la quale l'arte può ora fare ben poco.

Ma se allarghiamo lo sguardo invece, sì, è vero, l'arte E' garanzia di salute, e lo sappiamo, e lo sapete. Ci dona piacere e bellezza, un dono ancora ancora più prezioso in questo momento in cui il perimetro delle nostre azioni si è così ristretto.


Ho fatto danzare le dita sulle parole di Louise Bourgeois che ho poi scelto di stampare su una velina giapponese in fibra di gelso, forte e delicata.

 

March 11, 2020

Art is a guarantee of health, writes Louise Bourgeois.

It is the first image of the solo show for Palazzo Merulana that I should have inaugurated today, 11 March. Obviously it didn't happen.

I chose the words of Louise Bourgeois as a prologue and introduction to the exhibition months ago, and today, in the distorted life that unites us, they evidently also have another echo referring to our physical health for which art can now do very little.

But if we broaden our gaze instead, yes, it's true, art IS a guarantee of health, and we know it, and you know it. It gives us pleasure and beauty, an even more precious gift in this moment in which the perimeter of our actions has shrunk.


I made my fingers dance on the words of Louise Bourgeois which I then chose to print on a Japanese sail in mulberry fiber, strong and delicate.